Skip to main content

Le grandi conquiste e i vantaggi tangibili dell'Unione europea

Le grandi conquiste

Dal 1957 l'Unione europea ha ottenuto grandi risultati per i suoi cittadini e il mondo:

  • un continente in pace
  • la libertà dei cittadini di vivere, studiare o lavorare ovunque nell'UE
  • il più grande mercato unico del mondo
  • aiuti e assistenza allo sviluppo per milioni di persone in tutto il mondo.

Pace e stabilità

L'UE ha prodotto oltre mezzo secolo di pace, stabilità e prosperità. Svolge inoltre un ruolo importante nella diplomazia e si adopera per promuovere questi stessi benefici, come pure la democrazia, le libertà fondamentali e lo Stato di diritto, in tutto il mondo.

70 anni di pace duratura

La situazione in Europa dal 1500 al 2000, con lunghi periodi di guerra fino agli anni 1950, quando inizia un periodo di pace.

 

  • La politica estera e di sicurezza comune dell'UE è concepita per risolvere i conflitti e promuovere una migliore comprensione fra i popoli, sulla base della diplomazia e del rispetto delle norme internazionali.

Mercato unico

Il principale motore economico dell'UE è il mercato unico, che consente alla maggior parte delle merci, dei servizi, dei capitali e delle persone di circolare liberamente in quasi tutto il continente.

È sicuramente diventato molto più facile spostarsi in Europa: tutti i cittadini europei hanno il diritto di studiare, lavorare o andare in pensione in qualsiasi paese dell'UE. I singoli paesi dell'UE sono inoltre tenuti a trattare qualsiasi cittadino europeo esattamente come i propri cittadini ai fini lavorativi, previdenziali e fiscali.

  • Euro – utilizzato da oltre 340 milioni di cittadini dell'UE, ha eliminato il rischio di fluttuazione valutaria e le commissioni di cambio e ha rafforzato il mercato unico - a vantaggio di tutti noi.
  • Servizi telefonici e digitali – grazie all'abolizione delle norme sul roaming, è possibile utilizzare i servizi telefonici e online senza costi aggiuntivi in tutta l'UE.
341 milioni
Euro
Numero di persone che utilizzano l'euro ogni giorno in 19 paesi
17 milioni
Vita o lavoro
17 milioni di cittadini europei vivono o lavorano in un altro paese dell'UE
Zero
Costi aggiuntivi
Servizi telefonici e online senza costi aggiuntivi in tutta l'UE

Diritti e tutele dei cittadini

Il trattato sull'Unione europea conferisce ai cittadini dell'UE e a quanti vi risiedono legalmente un'ampia gamma di diritti, sanciti nel diritto dell'UE in molti settori.

Carta dei diritti fondamentali

La Carta riunisce tutti i diritti personali, civili, politici, economici e sociali di cui godono i cittadini nell'UE.

Carta dei diritti fondamentali dell'UE

Zero
Tolleranza
Tolleranza zero nei confronti delle discriminazioni
Libertà di parola
Per tutti
Ogni persona ha diritto alla libertà di espressione

Diritti dei lavoratori

Ogni lavoratore dell'UE gode di determinati diritti minimi in materia di salute e sicurezza sul lavoro, pari opportunità, tutela da ogni forma di discriminazione e diritto del lavoro.

Andare in pensione all'estero

48
Ore
Il numero massimo di ore di lavoro di un lavoratore europeo in un periodo di 7 giorni
4
Settimane
Il periodo minimo di ferie retribuite garantito a ciascun lavoratore ogni anno

Diritti digitali

Con la normativa sulla protezione dei dati e della vita privata l'UE ha assunto una posizione ferma per proteggere i diritti individuali e le informazioni personali al fine di garantire a tutti noi un maggiore controllo sui nostri dati personali.

Diritto all'oblio

74%
Acquisti online
Nell'UE il 74% degli utenti Internet di età compresa tra i 16 e i 74 anni acquista online
100%
Protezione dei dati personali
Ogni persona ha diritto alla protezione dei dati personali

Diritti dei consumatori

I consumatori dell'UE possono sentirsi al sicuro nella consapevolezza che potranno recuperare il denaro speso in caso di restituzione di prodotti indesiderati o ricevere un rimborso se subiscono ritardi o cancellazioni evitabili durante un viaggio.

E le norme che le merci in vendita nei negozi dell'UE devono rispettare sono tra le più rigorose al mondo, sia in termini sia di qualità che di sicurezza.

Diritti dei consumatori

0%
Commissioni aggiuntive
Per gli acquisti con carte di credito o di debito nell'UE
100 000 euro
Protetti
I depositi bancari fino a 100 000 euro sono sempre protetti

Imprese, crescita e commercio

L'Unione europea è il più grande blocco commerciale del mondo. È il primo esportatore al mondo di manufatti e servizi e il più grande mercato di importazione per oltre 100 paesi.

Il libero scambio fra gli Stati membri era uno dei principi fondanti dell'Unione europea. Ciò è possibile grazie al mercato unico. Al di là delle sue frontiere, l'UE si adopera anche per liberalizzare il commercio a livello mondiale.

Imprese

In Europa gli imprenditori sono protetti dagli effetti negativi della globalizzazione grazie al sostegno dell'UE alle piccole imprese e alle norme che garantiscono che le grandi imprese paghino la loro parte di imposte. L'UE può anche aiutare gli imprenditori che siano stati trattati ingiustamente.

Programmi europei di successo come Erasmus+ contribuiscono alla formazione dei giovani imprenditori e ad accrescere le loro prospettive professionali.

Un mercato più ampio
Libera circolazione
Le imprese di un paese dell'UE sono libere di offrire beni e servizi in un altro paese dell'UE senza dovervi avere una sede
640 000
Erasmus+
Nel 2020 quasi 640 000 persone hanno studiato, seguito un corso di formazione o svolto un'attività di volontariato all'estero

Commercio

L'UE ha raggiunto una posizione di forza esprimendosi con una sola voce sulla scena mondiale, anziché con strategie commerciali distinte.

L'UE occupa una posizione di spicco nel commercio mondiale. L'apertura del nostro regime commerciale ha reso l'UE la principale potenza commerciale a livello mondiale e un partner affidabile con cui commerciare.

L'accordo, firmato nel 2018, agevola le esportazioni delle imprese europee nel paese, contribuisce a tutelare i diritti dei lavoratori e l'ambiente e apre i mercati di Singapore alle imprese europee per i servizi e gli appalti pubblici.

15%
Commercio mondiale
L'UE rappresenta circa il 15% degli scambi mondiali di merci
Commercio globale
UE, Cina, Stati Uniti
L'UE, la Cina e gli Stati Uniti sono i tre principali soggetti del commercio internazionale

Norme sulla qualità dei prodotti alimentari e a tutela dell'ambiente

Dato l'elevato livello di collaborazione tra i paesi dell'UE, i prodotti alimentari e l'ambiente rispondono a norme di qualità tra le più rigorose al mondo.

Generi alimentari

La normativa europea per il settore agroalimentare ha come obiettivo quello di proteggere la salute. Un ampio corpus di norme a livello europeo disciplina l'intera catena di produzione e trasformazione alimentare all'interno dell'UE, ma anche le merci importate ed esportate.

Zero
Antibiotici promotori della crescita
Nell'UE gli antibiotici promotori della crescita non sono più in uso dal 2006
3 500
Regimi di qualità dell'UE
3 500 prodotti registrati in un regime di qualità dell'UE

Ambiente

L'UE ha definito alcune delle norme ambientali più rigorose al mondo. La politica europea mira a ridurre al minimo i rischi per il clima, la salute e la biodiversità.

2050
Obiettivo della neutralità climatica
Entro il 2050 l'UE intende diventare il primo continente a impatto climatico zero
20%
Gas a effetto serra
2014: l'anno in cui l'UE ha raggiunto l'obiettivo previsto per il 2020 di ridurre le emissioni di gas serra del 20%

Diplomazia internazionale e sviluppo

Agendo all'unisono, i paesi dell'UE hanno maggior peso sulla scena mondiale rispetto a 27 nazioni di dimensioni diverse che agiscono separatamente. Nel loro insieme, le istituzioni europee e i governi nazionali costituiscono il principale donatore mondiale di assistenza allo sviluppo, oltre ad operare collegialmente per promuovere il buon governo, combattere la fame e tutelare le risorse naturali.

Diplomazia e sicurezza

Con il suo sostegno politico, pratico ed economico l'UE ha avuto un ruolo fondamentale nella pacificazione dei Balcani occidentali dopo i conflitti armati in Iugoslavia. Un esempio è il dialogo tra Serbia e Kosovo, facilitato dall'UE, che ha portato nell'aprile 2013 a un accordo storico, attualmente in fase di attuazione, con il sostegno dell'UE.

Diritti umani

L'UE ha elaborato una serie di orientamenti strategici in materia di diritti umani in settori quali la pena di morte, la tortura e la libertà di espressione, sia online che offline. Lo strumento europeo per la democrazia e i diritti umani (EIDHR) offre un sostegno per migliorare il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali nei paesi e nelle regioni in cui sono maggiormente a rischio.

Aiuti umanitari

L'Unione europea presta assistenza ai paesi e alle popolazioni, sia in Europa che all'estero, in caso di catastrofi gravi o di emergenze umanitarie. Insieme, l'UE e gli Stati membri rappresentano il primo donatore di aiuti umanitari del mondo. Ogni anno l'UE fornisce cibo, alloggi, protezione, assistenza sanitaria e acqua potabile a più di 120 milioni di vittime di catastrofi e conflitti in oltre 80 paesi.

120 milioni
Beneficiari di finanziamenti umanitari
Numero di persone che ogni anno ricevono finanziamenti umanitari dall'UE
2,4 miliardi di euro
Bilancio umanitario nel 2021
Nel 2021 il bilancio umanitario della Commissione europea ha superato i 2,4 miliardi di euro

Aiuti, sviluppo e diplomazia in azione

L'UE collabora con i governi di 150 paesi partner di tutto il mondo in via di sviluppo, nonché con la società civile e le organizzazioni internazionali.

Ad esempio, ad Haiti l'UE fornisce diverse forme di aiuto e assistenza allo sviluppo per aiutare il paese a migliorare la resilienza, risolvere le carenze strutturali e prestare soccorso a breve termine ai più vulnerabili. Dal 1994 l'UE ha fornito ad Haiti 419 milioni di euro in aiuti per:

  • dare accesso a servizi sanitari salvavita
  • distribuire rifugi di emergenza in campi e famiglie ospitanti
  • dare accesso all'acqua e a strutture igienico-sanitarie
  • distribuire cibo
  • prevenire un aumento della malnutrizione, focolai epidemici e potenziali disordini civili
  • ridurre la vulnerabilità nei campi
  • istituire sistemi di allarme rapido e rafforzare i rifugi e le infrastrutture contro uragani, inondazioni e altri pericoli naturali ricorrenti.

Aiuti allo sviluppo dell'UE ad Haiti

21 paesi
Ponte aereo umanitario
Nel 2020 e 2021 il ponte aereo umanitario dell'Unione europea ha assistito 21 paesi
54,51%
Primo donatore a livello mondiale
Nel 2020 l'UE ha erogato il 54,51% dell'assistenza allo sviluppo