Skip to main content

Storia dell'Unione europea 1945-1959

La pace in Europa e gli inizi della cooperazione

Per porre fine ai ricorrenti e sanguinosi conflitti culminati nella Seconda guerra mondiale, i politici europei avviano il processo di costruzione di quella che oggi conosciamo come Unione europea.

La Comunità europea del carbone e dell'acciaio, fondata nel 1951, è il primo passo verso una pace duratura. Nel 1957 il trattato di Roma istituisce la Comunità economica europea (CEE) e dà inizio a una nuova era di cooperazione sempre più stretta in Europa. È anche, però, il periodo della guerra fredda, destinata a dividere il continente per oltre 40 anni.

8 maggio 1945 – fine della Seconda guerra mondiale in Europa

Fine della Seconda guerra mondiale in Europa. Il continente è devastato. Milioni di persone sono morte, ferite o sfollate. Sei milioni di ebrei sono stati assassinati nell'Olocausto.

4 aprile 1949 – creazione della NATO

È istituita l'Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO), un'alleanza intergovernativa per la sicurezza stretta tra gli Stati Uniti, il Canada e 10 paesi dell'Europa occidentale. Nel 2020 la NATO riunisce 30 membri, compresi 21 Stati membri dell'UE.

5 maggio 1949 – istituzione del Consiglio d'Europa

10 paesi dell'Europa occidentale istituiscono il Consiglio d'Europa per promuovere la democrazia e proteggere i diritti umani e lo Stato di diritto. La Convenzione europea dei diritti dell'uomo entra in vigore il 3 settembre 1953.

9 maggio 1950 – un piano per una nuova cooperazione politica in Europa

Il ministro degli esteri francese Robert Schuman presenta un piano per una più stretta cooperazione. Propone di integrare le industrie del carbone e dell'acciaio dell'Europa occidentale. Da allora, il 9 maggio si celebra nell'Unione europea la "Giornata dell'Europa".

18 aprile 1951 – Comunità europea del carbone e dell'acciaio

Sulla base del piano Schuman sei paesi firmano un trattato per riunire le rispettive del carbone e dell'acciaio sotto una gestione comune. In questo modo, nessun paese da solo potrà fabbricare armi da guerra da utilizzare contro gli altri, come in passato. I sei sono la Germania, la Francia, l'Italia, i Paesi Bassi, il Belgio e il Lussemburgo. La Comunità europea del carbone e dell'acciaio entra in vigore nel 1952.

Elenco di tutti gli Stati membri dell'UE e data di adesione

25 marzo 1957 – trattati di Roma

Visto il successo del Trattato del carbone e dell’acciaio, i sei paesi fondatori estendono la cooperazione ad altri settori economici. La formalizzano siglando due trattati, che istituiscono rispettivamente la Comunità economica europea (CEE) e la Comunità europea dell'energia atomica (Euratom). Questi organi entrano in funzionamento il 1º gennaio 1958.

19 marzo 1958 – nascita del Parlamento europeo

La prima riunione dell'Assemblea parlamentare europea, precursore dell'attuale Parlamento europeo, si tiene a Strasburgo, in Francia, con Robert Schuman come Presidente eletto. Sostituisce l'Assemblea comune della Comunità europea del carbone e dell'acciaio e, il 30 marzo 1962, passa a chiamarsi Parlamento europeo.